Giornale batte Repubblica 2 a 0

Sembra un controsenso, ma quando si parla di GAS, è meglio la stampa berlusconiana rispetto a quella di centro o di sinistra.

——-

Parliamo di un quotidiano decisamente fuori dalle righe, che soprattutto in questa delicata fase politica mostra spesso la sua arroganza nel difendere l’indifendibile e nell’uso spregiudicato delle peggiori armi del giornalismo.

Eppure sul Giornale un articolo di questi giorni, che parla dei Gruppi di Acquisto Solidale, descrive il fenomeno con un’accuratezza e una precisione che non abbiamo riscontrato in altri periodici di massa.

Parla di un sistema alternativo al supermercato e al centro commerciale, dell’impegno e del sacrificio che si richiede ai membri, e si avventura persino in un’analisi psico-sociologica sulla natura italica a stare in branco, a dire il vero piuttosto condivisibile.

La rassegna prosegue con un articolo di stamattina che parla di Astorflex e dei produttori indipendenti, con un’altra appropriata introduzione sui GAS. Si legge tra l’altro: “C’é chi si lamenta della globalizzazione ma poi compra solo beni firmati. Loro, invece, agiscono.”

Certo, l’accento sul significato etico e politico del movimento è piuttosto sfumato, stiamo sempre parlando del quotidiano appartenente alla famiglia Berlusconi, ma rispetto alle castronerie trovate su quotidiani più autorevoli come il Corriere o la Repubblica, siamo davvero su un altro pianeta.

Pubblicato in Segnalazioni Taggato con: , ,
2 comments on “Giornale batte Repubblica 2 a 0
  1. enri1968 scrive:

    Incredibile e pensare che Repubblica ha anche un area del portale dedicata ai così detti temi green.

  2. antonio scrive:

    visto che nel mio gas è stato proposto di scrivere a Repubblica ho provato a farlo, non si sa mai, segnalando questo articolo e il precedente sempre di Michele http://www.selese.org/gruppi-di-acquisto-non-solidale-3.
    Però devo ammettere che pensando che a finanziare Repubblica non siamo certo noi dei GAS l’ho fatto ma non molto convinto a dire il vero, vediamo…

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*


nove + = 17

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>