Orti collettivi in valpolicella 4

Nonostante siamo partiti tardi a lavorare il terreno e il gruppo non sia di certo composto da “esperti”, l’aver seguito dei semplici principi di agricoltura sinergica, sta dando già i suoi frutti, errori se ne saranno fatti di certo, ma l’aver impostato la coltivazione nel rispetto della terra e degli organismi viventi che la abitano, ci ha aiutati molto e il risultato si inizia già a vedere, che soddisfazione!
In realtà un aiuto da una esperta c’è stato, un grazie a Elisa la nostra consulente esperta.

Ecco un po di immagini eloquenti.

Cappucci e pomodori verdi.
zucchine
verze
patate
fagioli
i fiori dei fagioli
coste
mais spin (varietà antica)
Pubblicato in Decrescita, Sovranità alimentare

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*


nove − 5 =

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>