Prove di futuro

Quattro chiacchiere mangerecce su come cambierà il mondo negli aspetti che più ci interessano. Al Circolo della Rosa con le Matonele e i Contadini&Cucinieri. Si inizia con i Gruppi di Acquisto Solidale mercoledì 20 marzo alle ore 18.

Scarica la locandina del primo incontro

Sacrica la locandina del secondo incontro

Scarica la locandina del terzo incontro

Scarica la locandina del quarto incontro

Inizierà mercoledì 20 marzo 2013 alle ore 18, presso il Circolo della Rosa in via Santa Felicita 13, Verona, il ciclo di chiacchierate gastronomiche sui cambiamenti del mondo.

Si tratta di uno scambio di opinioni (con cena) davanti al capezzale di un sistema dominante palesemente in crisi, senza che peraltro siano emerse chiare alternative, ma solo buone e gioiose pratiche. Il primo argomento saranno i Gruppi di Acquisto Solidale.

“Con questi incontri,” dice Lucia Bertell delle Matonele, “desideriamo avviare delle conversazioni attorno al tema del cambiamento sociale ed economico, insieme a persone che da anni stanno sperimentando il cambiamento in alcuni aspetti-chiave.”

Sede di questi pomeriggi/serate conviviali sarà il Circolo della Rosa, più che ventennale associazione femminile, che ospita peraltro “Archivia – Centro Documentazione Donna memoria storica delle organizzazioni delle donne a Verona.

Ci sembra un luogo stimolante per iniziare a condividere i nostri temi di discussione con ambienti significativi della società civile della nostra città,”  continua Bertell. “Saranno chiacchierate informali sui primi esperimenti socio-economici del futuro che ci attende, come Gas, Res, Transition town, Ecovillagi, Orti urbani, Software libero, Riciclo. Queste pratiche rappresentano, per molti gruppi e movimenti attivi nelle cosiddette economie diverse, una transizione verso il modello di società che sopravvivrà al liberismo.”

A ogni incontro una portatrice e/o un portatore di pratiche parleranno delle loro azioni e scelte quotidiane, di esperimenti (individuali ma più spesso collettivi) che sono diventati una scelta di vita. Non si tratta di una conferenza, ma di un’amichevole conversazione, seguita da una cena in tema con la serata, per coniugare la teoria con le pratiche quotidiane.

I primi quattro incontri avranno per argomento:

I gruppi d’acquisto solidale (G.A.S.) – 20 MARZO

Come funzionano i Gas? Quali sono le loro particolarità? In questo incontro saranno descritte la peculiarità e la biodiversità di questa esperienza collettiva nella realtà veronese.
Conversazione con Chiara Salvetat e Antonio Nicolini

 

Le Transition Town – 22 APRILE

Cosa significa Transition Town? Gruppi di cittadini che riflettono sul futuro e cercano di organizzare nuovi metodi di convivenza. Le caratteristiche di un movimento che dall’Irlanda e dalla Gran Bretagna sta diffondendosi su tutto il pianeta.
Conversazione con Lucia Bertell e Lucio De Conti

 

Urupia: una comune libertaria tra gli ulivi del Salento – 17 MAGGIO

Fuga dal sistema dominante o creazione di una società alternativa sostenibile e interconnessa con il territorio? Incontreremo una protagonista di questo esperimento ambientale e sociale.
Conversazione con Thea Venturelli e Michele Bottari

 

Donne e terra: ecologia non significa buon tempo antico – 29 MAGGIO

Condivisione, partire da sé, collaborazione, lavoro di sussistenza, relazioni, riproduzione e rifiuto del mercato: il fallimento del sistema neoliberista ha le stesse parole d’ordine del femminismo. Ritorno alla terra non significa riportare in auge il patriarcato.
Conversazione con Mimmi Spurio, Cinzia Armani e Antonia De Vita


Al termine di ogni incontro verrà proposta, al costo di 20 euro a persona, una cena vegetariana su prenotazione con prodotti provenienti esclusivamente da agricoltura biologica e di produzione locale, alla maniera dei Contadini&Cucinieri (Lucia: 3392295102, luciabertell@guglielma.it).

Le date degli incontri di aprile, maggio e giugno saranno comunicate via mail agli interessati oppure potranno essere consultate su questo blog.

Pubblicato in Eventi Taggato con: , , ,

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*


+ 8 = sedici

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>