Letture consigliate

Iniziamo con un testo datato ma molto significativo e da pochi conosciuto. Clicca per leggere: lettera-ad-un-consumatore-del-nord.pdf

Poi un testo che analizza i limiti del nostro sistema socio economico: Avere o Essere di Erich Fromm. Clicca per leggere: Avere o Essere

Un altro testo datato ma molto interessante: Entropia una nuova concezione del mondo di Jeremy Rifkin. Clicca per leggere: entropia-una-nuova-concezione-del-mondo.pdf

Presentazione del volume “Oltre la modernizzazione. Processi di sviluppo rurale in Europa”, di Jan Dowe van der Ploeg. Clicca per leggere: oltre-la-modernizzazione.pdf

Un primo testo fondamentale di Latouche per comprendere il perchè si parla di decrescita. Clicca per leggere: la-scommessa-della-decrescita.pdf

Un secondo testo sulla decrescita di Maurizio Pallante. Clicca per leggere: la-decrescita-felice.pdf

Invito alla Sobrietà Felice – come vivere meglio consumando meno di Gianfranco Bologna, Franceso Gesualdi, Fausto Piazza e Andrea Saroldi. Clicca per leggere: invito-alla-sobrieta-felice.pdf

Obbedienza all’autorità di Stanley Milgram. Il libro parla di uno dei più famosi esperimenti di psicologia sociale, effettuato nel luglio del ‘61 da Stanley Milgram della Yale University. L’esperimento mirava a misurare la volontà di un partecipante ad obbedire a un autorità anche qualora questa lo istruisse a fare qualcosa che fosse palesemente in conflitto con la sua coscienza e la sua moralità.
Clicca per leggere: obbedienza-all’autorità.pdf

Shock Economy. L’ascesa del capitalismo dei disastri di Naomi Klein.
“Approfondendo la storia della diffusione su scala planetaria di questo modello di mercato, tuttavia, mi sono resa conto che l’idea di sfruttare crisi e disastri era stato fin dall’inizio il modus operandi del movimento promossa da Milton Friedman: il fondamentalismo capitalista ha sempre avuto bisogno dei disastri per imporsi.”
Clicca per leggere: shock-economy.pdf

Scemi di guerra di Sonia Savioli, tratto dal libro: “I popoli cosiddetti “indoeuropei” scelsero in quel momento, certamente senza saperlo, la civiltà della guerra e del progresso: cioè la guerra permanente. Furono invasori di terre e popoli che non conoscevano, che non li conoscevano. Dovettero impadronirsi di campi coltivati, di città e villaggi che avevano imparato a difendersi dalla loro incursioni, che erano a volte fortificati e molto estesi e popolosi.” …”Ora, secondo voi, cosa succede a un essere umano che uccide un altro essere umano? E cosa succede a chi di esseri umani ne uccide parecchi e continua a uccidere per lungo tempo, e non per difendersi ma per aggredire, come farebbe un predatore? Cosa succede nella sua anima, nei suoi sentimenti, nei suoi pensieri? Cosa succede alla sua cultura?” edito da Punto Rosso Via G.Pepe, 14 – 20159 Milano – Tel. e fax 02 874324  edizioni@puntorosso.it; www.puntorosso.it Clicca per leggere: scemi di guerra

Per una nuova democrazia della Terra di Giuseppe De Marzo, anno 2009, seconda edizione gennaio 2011 Ediesse Edizioni. Dall’America latina all’Asia, all’Africa, a molte comunità e territori del Nord del mondo i conflitti ambientali e sociali hanno creato le condizioni per la formazione di una risposta nuova fondata sul buen vivir – cioè su una vita in armonia con la natura, della quale tutta la comunità è parte. Clicca per leggere: Per una nuova democrazia della Terra di Giuseppe De Marzo

La rivoluzione della lattuga di Franca Roiatti, anno 2011 edizione EGEA. Ci sono molti modi per riappropriarsi di un rapporto con il cibo che non è solo materiale, ma soprattutto culturale. Tante strade per rifiutare l’idea che quello che finisce sulle nostre tavole sia un prodotto come gli altri, di cui è normale ignorare la storia, o trascurare la qualità barattandola con un’apparente convenienza. Si può cominciare con una pianta di pomodori sul balcone, (…) o decidere di aderire a un gruppo d’acquisto solidale. Clicca per leggere: la rivoluzione della lattuga

L’economia Buona di Emanuele Campiglio anno 2012 Bruno Mondadori Editore. Questo è un periodo stimolante per parlare di economia. È il momento di fare progetti. Tutti noi vogliamo un presente e un futuro di qualità, un sistema capace di assicurare benessere entro i limiti imposti dall’ambiente naturale. Identificare le strategie – pratiche, politiche e teoriche – per arrivarci è un passo importante. Questo libro presenta aspetti diversi del cambiamento: i comportamenti individuali (la cosiddetta “rivoluzione dal basso’”); le reti sociali; e i macro-attori come governi, banche, istituzioni internazionali.
Per mostrare che l’economia buona non solo è rispettosa delle esigenze degli individui e dell’ambiente, ma è anche una buona economia: efficace, realistica, equilibrata.
Emanuele Campiglio, dopo un dottorato in economia politica in Italia, lavora come ricercatore presso la New Economics Foundation di Londra. Si occupa di teoria della crescita, macroeconomia della sostenibilità, economia ambientale ed ecologica.

Tre libri sull’alimentazione di studiosi al di sopra di ogni sospetto che scardinano tanti luoghi comuni: The China study un libro che riporta i risultati di una ricerca scientifica internazionale durata ventisette anni, uno sforzo congiunto tra l’Università Cornell degli Stati Uniti, l’Accademia Cinese di Medicina Preventiva, l’Accademia Cinese di Scienze Mediche e l’Università Inglese di Oxford. La scoperta più significativa riguarda la correlazione tra consumo di proteine animali e il rischio di sviluppare malattie della circolazione e tumori. Leggi progetto_cina, scaricato dal sito http://www.scienzavegetariana.it/ Guarisci il tuo apparato digerente del dott Mc Dougall, studi scientifici dimostrano che è l’alimentazione il più potente fattore che determina la nostra salute, leggi guarisci il tuo apparato digerente. Come prevenire e guarire le malattie cardiache con l’alimentazione del dott Caldwell B. Esselstyn, cadiochirugo e ricercatore alla Cleveland Clinc afferma: abbiamo la possibilità di fermare l’epidemia di malattie cardiache modificando la nostra alimentazione, leggi: come prevenire e guarire le malattie cardiache con l’alimentazione.